I successi dei nostri Allievi - I.I.S. "Caminiti-Trimarchi"

Vai ai contenuti

Menu principale:

I successi dei nostri Allievi

Comunicazioni
Premi e Riconoscimenti
CAMPIONATI STUDENTESCHI 2018/19
FINALE PROVINCIALE DI CORSA CAMPESTRE
TERME VIGLIATORE (ME) 11 dicembre 2018
Primo posto per la squadra femminile che andrà alle finali regionali e terzo posto per la squadra maschile.
Martedì 27 novembre 2018 tre alunni della classe II B del Liceo Scientifico di Santa Teresa di Riva hanno ricevuto una Menzione Speciale per l'elaborato "La speranza... l'ultima a morire" inserita nel Calendario Unicef 2019. La premiazione è avvenuta a Messina al Salone delle Bandiere a Palazzo Zanca.
Un momento della premiazione e i ragazzi premiati con la Dirigente.
Premiazione del concorso “A caccia di sicurezza”
Roma 22 Novembre 2018
Una rappresentanza del nostro Istituto è stata invitata al MIUR ed ha partecipato alla premiazione del concorso "A caccia di sicurezza" indetto  in occasione  della Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole – edizione 2017.
La nostra Scuola è stata individuata con  decreto 14 novembre2018, n. 724, del Direttore  della Direzione  generale  per  interventi  in  materia  di  edilizia  scolastica, per  la  gestione  dei  fondi strutturali per l’istruzione e per l’innovazione digitale, quale vincitrice del concorso.
Nell'occasione è stato presentato, mostrato e  premiato il progetto  didattico realizzato dai nostri allievi.
Progetto Diderot – Digital Math Training - Fondazione Bonino-Pulejo
La Fondazione Uberto Bonino e Maria Sofia Pulejo con la collaborazione della Fondazione Cassa di Risparmio Torino, del Dipartimento di Matematica “G. Peano” dell’Università degli Studi di Torino organizzano, ogni anno, il “DIGITAL MATH TRAINING” nell’ambito delle attività del Progetto Diderot.
L’iniziativa si propone di stimolare e rafforzare le abilità matematiche-logiche-informatiche degli studenti utilizzando le nuove tecnologie e, nello specifico, un Ambiente di Calcolo Evoluto  (ACE), sviluppato dai ricercatori dell’Università di Torino per la risoluzione di problemi matematici tratti dalla vita di tutti i giorni.
Per l’anno scolastico 2017/18 destinatari del progetto-concorso sono stati 240 studenti delle scuole superiori delle Provincie di Messina e Reggio Calabria che hanno effettuato un training in presenza in laboratorio e delle attività erogate mediante la piattaforma e-learning Moodle dedicata. Ditutti i partecipanti all’edizione 2017, 82 sono stati invitati alla cerimonia finale e i primi 16 hanno vinto una borsa di studio di 500 euro.
La classe terza della sede di Francavilla di Sicilia dell’Istituto ha partecipato con 8 allievi seguiti dalla professoressa Silvia Bombara, e, tra questi, 6 hanno raggiunto la fase finale. L’allievo Alessandro Composto si è classificato terzo in assoluto vincendo l’ambito premio di cinquecento euro per l’acquisto di materiale informatico e il rimborso delle tasse di immatricolazione al primo anno dell’Università degli Studi di Messina o di una Università della Calabria fino a un importo massimo di mille euro.
Grande soddisfazione per il risultato raggiunto dagli allievi è stata espressa dalla Dirigente Professoressa Maria Carmela Lipari che ha accompagnato i sei finalisti alla Manifestazione tenutasi venerdì 5 ottobre al Palazzo della Cultura di Messina e alla quale hanno preso parte il Rettore dell’Università di Messina, Prof. Salvatore Cuzzocrea, il Prefetto e tutte le autorità civili e militari della città; sono stati ospiti della giornata Salvo La Rosa e Mario Venuti.

A.S. 2017/2018
Progetto sulla legalità “IL TORMENTO DELLA GIUSTIZIA”

Mercoledì 30 maggio, nella Biblioteca comunale di S. Teresa la premiazione dei ragazzi che hanno partecipato al Concorso per un monologo teatrale nell'ambito del Progetto Legalità "Di mafia si muore, di legalità si vive" indetto dall'associazione culturale della dott.ssa Melina Patane' " il paese di fronte al mare".
Questi i ragazzi premiati:
  • Denise Santoro IA Liceo Classico - PRIMA CLASSIFICATA
  • Yatsenko Daniil Mikhailovich V A ginnasio Liceo Classico - SECONDO CLASSIFICATO
  • Giandolfo Carmela, IIA Liceo Classico - III CLASSIFICATA PIÙ ATTESTATO DI MERITO SPECIALE DEL PRESIDENTE DEL CAFFÈ D'ARTE
  • Denaro Chiara I A Liceo Classico - attestato di merito
  • Spadaro  Serena IV liceo Scientifico - attestato di merito
  • Lo Monaco Agnese II A Liceo Classico - attestato di merito

Le immagini della giornata

CERTAMEN NAZIONALE DI POESIA GRECA

Il nostro Giorgio Stopo della classe 2B del Liceo Classico sale sul podio al secondo posto al Certamen Nazionale di Poesia greca a Reggio Calabria.
Grande soddisfazione per la prof. Pitini e per tutto il liceo classico santateresino.
Il testo da tradurre è tratto dall'Edipo a Colono, vv.1375- 1396.
È la maledizione che il vecchio Edipo scaglia contro il malvagio figlio che dopo averlo scacciato  vorrebbe riportarlo a Tebe per assicurarsi la vittoria su Eteocle.
Testo significativo per il messaggio: è un messaggio perentorio che tuona come un comandamento all'orecchio dei giovani e cioè che bisogna onorare i genitori.


CERTAMEN GRAECUM MESSANENSE

Giorgio Stopo della classe 2 B del Liceo Classico, alunno della Prof. Pitini,  si è classificato al terzo posto dell' Agon Zanklaios – certamen graecum messanense”, gara di traduzione dal Greco, quest'anno dedicata a Platone. Il brano da tradurre e commentare è stato tratto dal dialogo IONE


Progetto  “CASIO – IL MONDO DA’ I NUMERI”
selezionato tra i migliori lavori “IL SALTO MORTALE”
Un modo coinvolgente di studiare alcuni fenomeni scientifici,  ispirandosi alle scienze forensi.

Link ai video realizzati

IL SALTO MORTALE                                                                     FESTAIOLI (Casio)


Nell’a.s. 2016/2017  l’Istituto “Caminiti-Trimarchi” ha partecipato, nell’ambito di “Promozione di ambienti di apprendimento laboratoriali”,  al progetto “Casio – Il mondo dà i numeri”.
L’obiettivo del progetto era di mettere in evidenza il legame indissolubile tra realtà e matematica, disciplina che presenta risvolti concreti nella vita quotidiana.
Attraverso la costruzione di veri e propri laboratori in aula, docenti e studenti si sono trasformati in abili investigatori chiamati a risolvere intricati misteri grazie all’applicazione di modelli matematici:
Come si fa a stabilire l’ora di un decesso? Come si fa a stabilire a quale accelerazione è sottoposto un uomo che fa bungee jumping?
Il lavoro didattico è stato preceduto dalla formazione a Roma per la docente referente, prof.ssa Vincenza Famulari, un incontro tecnico a Catania a cura del responsabile del Museo della Scienza e Tecnologia di Milano e la disseminazione presso l’Istituto “Caminiti-Trimarchi” a cura del prof. Cerruto, che da anni collabora con la Casio.
Il progetto ha dotato la scuola di un kit costituito da:
- 11 calcolatrici grafiche Casio fx-CG20 (1 per l’insegnante e 10 per gli studenti);
- 1 software emulatore, per riprodurre le funzioni della calcolatrice su 10 pc della scuola;
- 1 centralina di rilevazione dati;
- 6 sensori; movimenti, forza, suono, temperatura, voltaggio, luce;
- 1 cavo per il sensore di forza
In particolare, due classi quarte del Liceo Scientifico di Santa Teresa di Riva hanno partecipato al progetto, approfondendo due tematiche proposte dalla Casio.
La classe IV A, coordinata dalla prof.ssa Maria Catena Pinto, ha realizzato il video dal titolo “Festaioli”, indagine relativa ad un omicidio e risoluzione del caso tenendo conto della datazione della morte e analizzando la variazione della temperatura di un corpo.
La classe IV C, coordinata dalla prof.ssa Vincenza Famulari, ha prodotto il video dal titolo “Il salto mortale”, indagine sulla morte di un ragazzo, deceduto mentre faceva bungee jumping, e risoluzione del caso analizzando l’accelerazione cui era stato sottoposto il corpo del ragazzo durante la caduta libera.
Entrambi i lavori hanno consentito agli alunni di acquisire nozioni pratiche relative all’uso delle strumentazioni adottate (calcolatrici e sensori), hanno permesso loro di esprimersi anche attraverso la drammatizzazione (non curata solitamente durante il percorso scolastico) e hanno fatto nascere spontaneamente da parte degli alunni approfondimenti legati alle situazioni reali che si stavano analizzando.
Gli alunni hanno anche dovuto riprendere i concetti fisici che avevano studiato gli anni precedenti, si sono documentati anche traducendo dall’inglese articoli, che fornivano indicazioni più dettagliate riguardo l’argomento, elaborando sapientemente il tutto.
Fra i lavori prodotti da numerose scuole italiane, la commissione paritetica nell’ambito del Progetto  MIUR – CASIO “Promozione di ambienti di apprendimento laboratoriali”  ha  selezionato “IL SALTO MORTALE”,  realizzato dalla classe IV C, che  verrà presentato in occasione della Fiera “DIDACTA ITALIA” a Firenze dal 27 al 29 settembre p.v..
La giuria ha così motivato la scelta:
  • “attività didatticamente valida, corretta e interessante. Riprende le attività proposte dal museo proponendo un filmato che coinvolge ed appassiona. Il filmato è corretto e preciso e spiega dettagliatamente come utilizzare la calcolatrice per risolvere il caso”
  • “molto interessante, didatticamente valida e coerente alle indicazioni ministeriali e agli obiettivi con cui è nato il progetto. Filmato ben fatto e chiaro nelle finalità dell’utilizzo della calcolatrice”

Orgogliosi per i risultati ottenuti dagli alunni della classe IV C del Liceo Scientifico di Santa Teresa di Riva, facciamo loro i complimenti per l’impegno, la dedizione, la passione che li ha contraddistinti durante l’intera realizzazione del progetto.
Occasione, dunque, per capire che la matematica ha un LEGAME INDISSOLUBILE CON LA REALTA’ e che lo studio della Fisica diventa piacevole se si osserva la realtà con occhi attenti e mente curiosa!


Domenica 20 agosto, nello splendido scenario del Teatro Greco di Taormina, si è svolta la cerimonia di consegna del premio della I edizione del Concorso dedicato all'opera lirica, ideato da Naxoslegge e Nuova compagnia lirica siciliana, con il supporto del Taormina Opera Stars. Nel concorso erano state coinvolte, oltre al Liceo Caminiti Trimarchi, le scuole di Enna, Paternò, Adrano e Belpasso. A seguito di seminari di formazione gestiti dai maestri La Spada, Miraglia, da studiosi come Eliade Grasso e giornalisti, come Marco Fallanca, gli studenti hanno predisposto una recensione di Cavalleria Rusticana, l'opera di cui hanno avuto modo di fruire presso il Metropolitan di Catania, nel mese di Maggio.


Tre alunni del Liceo Caminiti Trimarchi sono tra i vincitori: Matteo Rigano e Giordano Magari, rispettivamente primo e terzo classificato, dello Scientifico Caminiti di Giardini Naxos, Valeria Scarcella, seconda classificata, del Liceo classico Trimarchi di Santa Teresa di Riva.

Con la sua intensa e colta recensione del saggio di Nadia Fusini, "Hannah e Le altre", che ha stupito ed emozionato la giuria, Valentina Fresta, allieva della III A del Liceo scientifico "Caminiti" di Giardini Naxos, ha vinto il I° premio del Concorso indetto dalla Biblioteca delle donne di Nicotera, organizzato dalla Associazione Fondo librario Paola Albanese, coordinato da Lanfranco Caminiti. Il concorso rientra nelle attività della Biblioteca delle donne che è in rete con la Biblioteca delle donne del Liceo Caminiti con cui è partito il progetto di creazione di una più ampia rete di biblioteche delle donne al Sud, a cui hanno già aderito Noto e altre realtà sia comunali che scolastiche. La premiazione si è svolta in presenza di un pubblico numeroso e attento. Tutti i ragazzi premiati, provenienti da istituti della Calabria e per la Sicilia dal Caminiti di Giardini Naxos, hanno spiegato le ragioni della scelta del volume da loro recensito, con grande consapevolezza e serietà. Anche i docenti delle diverse scuole erano presenti.

Per il Liceo di Giardini Naxos è intervenuta la prof.ssa Fulvia Toscano che ha portato i saluti della Dirigente dott.ssa Carmela Maria Lipari. La Toscano, insieme alla collega Marisa Messina, da anni coordina le attività della Biblioteca del Liceo e della sezione delle donne, inaugurato nel 2015. Valentina Fresta è intervenuta sulla recensione proposta, spiegandone il senso e rivelando quella maturità concettuale ed espositiva che la commissione ha evidenziato nel giudizio di assegnazione del primo premio. La scuola si conferma, non solo un ente di formazione, ma una officina di talenti che raccontano una generazione di appassionati lettori, oltre gli stereotipi, capaci di far propri e rielaborare anche testi complessi, come quello scelto dalla Fresta. Per il Liceo Caminiti di Giardini Naxos, un altro traguardo raggiunto, insieme ai tanti altri maturati nel corso dell'anno. Il progetto della Biblioteca delle donne che vede scuole, comuni, associazioni culturali in rete, costituisce un valido esempio di sinergie e creatività, che offrono un servizio culturale completo alla comunità. Un esempio da imitare.
CONCORSO "ARTI MESTIERI E TRADIZIONE"

Lo scorso 9 aprile gli alunni della III A del Liceo Scientifico di Santa Teresa di Riva, Davide Briguglio, Marta De Clo, Federica Foti, Antonio Messina e Annamaria Parisi, hanno partecipato, in quanto vincitori del terzo premio e in rappresentanza della loro Classe, alla Cerimonia di premiazione del Concorso “Arti mestieri e tradizione”, indetto dal Lions Club, che si è tenuta a Dittaino (Enna), presso il Centro Commerciale Sicily.
La Classe ha partecipato al Concorso con un lavoro dedicato all’arte del ricamo nella riviera jonica messinese, con il coordinamento della Prof.ssa Emilia Scarcella.

Il 26 marzo 2017, presso il Salone delle bandiere del Comune di Messina, ha avuto luogo la cerimonia di premiazione degli allievi che hanno partecipato alla IV edizione dell' "Ἀγὼν Zαγκλαῖος", prestigiosa gara di traduzione dal Greco.
Primo classificato, nella sezione Juniores, GIORGIO STOPO, alunno della classe IB del Liceo Classico dell'I.I.S. "Caminiti - Trimarchi" di S. Teresa di Riva.
L'allievo si è cimentato nella traduzione di un passo plutarcheo sulla vita di Alessandro.


Giorgio Stopo
Giorgio e l'insegnante di Greco Prof.ssa Giusy Pitini



Premiate tre studentesse del Liceo Scientifico per i giochi matematici

Da questo mese saranno inserite nell’Albo nazionale delle eccellenze per l’a. s. 2014/2015 nell’ambito disciplinare logico-matematico individuale nazionale anche le tre studentesse Pinto Manuela, della classe 5A, Ciria Sara e Rinati Tamara, entrambe della classe 5C, dell’IIS “Caminiti-Trimarchi” - Liceo Scientifico di Santa Teresa di Riva.

  Il riconoscimento, legato al Programma annuale di valorizzazione delle eccellenze promosso dal Ministero dell’Istruzione, è stato loro assegnato, anche con un premio in denaro, per aver “conseguito risultati di eccellenza” (D.M. 8 agosto 2014) nell’Olimpiade dei Giochi Logici Linguistici Matematici, competizione a carattere nazionale indetta dall’ente Gioia Mathesis da circa dieci anni a questa parte, con almeno diecimila partecipanti provenienti da circa seicento Istituti differenti e per la quale le ragazze hanno conseguito un premio di seconda fascia di merito, così come si legge nelle comunicazioni ufficiali.
PREMIO ONOFRIO ZAPPALA' - Incontro alla vita 2016

Concluse le manifestazioni per il 36° Anniversario della strage di Bologna. Assegnate Borse di Studio e Premi alla Persona:
Ecco i nomi:
- Le due Borse di Studio sono state assegnate a SERGIO LOMBARDO per il Liceo Classico e a MOSCHELLA MICHELA MARIA per il Liceo Scientifico
I Premi alla Persona sono stati conferiti a FABIO REPICI, Avvocato vittime innocenti di mafia; ad ANGELA MANCA, mamma di Attilio Manca "suicidato dalla mafia" e NINO DI MATTEO, PM al Processo sulla trattativa stato-mafia a Palermo.
Michela Moschella 5 C Liceo Scientifico
  • L'allieva Michela Moschella, classe V C del Liceo Scientifico di Santa Teresa di Riva, si è classificata terza nella categoria triennio alle Olimpiadi delle Scienze Naturali
Sergio Lombardo vincitore del secondo premio "Olimpiadi Nazionali Lingue e civiltà classiche" edizione 2016, che si sono svolte al Politecnico di Torino dal 10 al 13 maggio 2016.
Lo studente si è cimentato nella traduzione e commento di un brano tratto dall' Epistola 90, indirizzata a Lucilio, dal filosofo stoico Seneca, testo che aveva per oggetto la descrizione della mitica " età dell'oro", un periodo nel quale il governo era nelle mani dei sapienti, e non v'era bisogno né di legislatori, né di norme positive. In questa pagina il filosofo rifletteva, quindi, sulla progressiva degenerazione dei costumi, con una particolare attenzione nei confronti della decadenza contemporanea. Lo stile era caratterizzato da proposizioni brevi e ad effetto, con una abbondante presenza di varie figure retoriche. Il lessico, invece, denotava lo sforzo, da parte dell'autore, di tradurre in latino il lessico filosofico greco, desunto dalla dottrina stoica, in particolare quella di Zenone e Panezio.
Sergio Lombardo conclude quest'anno il suo percorso quinquennale presso il Liceo Classico Trimarchi di Santa Teresa di Riva e in questi anni ha vinto tante competizioni di Latino, Greco e Filosofia, riuscendo a tenere alta la bandiera del valore degli studi classici e sopratutto della cultura  frutto di uno studio costante, approfondito e consapevole.
Da parte dei docenti della classe III sez. C e di tutti i docenti del Liceo Classico un grande e affettuoso plauso e riconoscimento.
Foto di Sergio Lombardo
Si  arricchisce ancora il palmares del Liceo Classico di Santa Teresa di Riva, grazie ai successi di alcuni studenti eccellenti, che continuano a salire sul podio dei certamina e delle gare in lingua latina e greca.
Primo e terzo posto rispettivamente per Beatrice Spadaro e Sergio Lombardo, della classe III sez. C del Liceo Classico di Santa Teresa di Riva, al Certamen Nissenum, Gara di lingua e cultura latina, che si è svolto a Caltanissetta il 28 aprile 2016. Gli allievi si sono cimentati nella traduzione con commento di un brano, tratto dalla "Consolatio ad Helviam matrem" dello scrittore latino Seneca, testo che aveva per oggetto il rapporto tra l'uomo e i fenomeni naturali, con particolare attenzione a quelli astronomici. Secondo il filosofo stoico, infatti, l'uomo considerato cosmopolita, deve necessariamente vivere in perfetta simbiosi con la natura, secondo i principi dell' οἰκείοσις, ossia la comunione totale ed assoluta con il principio cosmico universale. Il passo analizzato, rappresentava un tipico esempio di prosa senecana, caratterizzata dalla costante ricerca di espressioni concise e ad effetto, attreverso l'ausilio di proposizioni brevi, le cosiddette "minutae sententiae" e l'accumulo di figure retoriche di suono, posizione e significato. Congratulazioni dai compagni e dai docenti.
Una foto dei due allievi vincitori
_______________________________________________________________________
Progetto "The Youth for Space Challange - ODYSSEUS II"
Tre alunne del Liceo Scientifico alla finale nazionale
Torino - 28/29 aprile 2016


Tamara Rinati, Martina Auditore e Letizia Paone con la prof.ssa D'Arrigo alla semifinale di Torino
______________________________________________
CERTAMEN PELORITANUM

Il Certamen Peloritanum di Messina, giunto alla sua 28° edizione, vede Sergio Lombardo e Alessandro Triolo, della IIIC del Liceo Classico, sul podio dei vincitori. Gli studenti si sono assicurati un secondo posto ex aequo, cimentandosi nella traduzione di un brano di Tacito, tratto da “Le Historiae”, libro I, paragrafo 90. Il passo aveva per oggetto l’ascesa al trono di Otone nel 69 e il suo discorso contro Vitellio, durante l’assemblea del popolo romano. L’autore latino indica la decadenza dei mores del tempo e auspica una restaurazione dei valori repubblicani.
Studenti appassionati dei testi classici, Lombardo e Triolo confermano ancora una volta le loro competenze e raccolgono i frutti di uno studio serio e puntuale.

Sergio Lombardo e Alessandro Triolo
__________________________________________
CERTAMEN PATRISTICUM

Sergio Lombardo e Alessandro Triolo, della classe III C del Liceo Classico Trimarchi di Santa Teresa di Riva, hanno vinto rispettivamente il primo e il secondo posto del prestigioso “Certamen Patristicum” 2015-16, che si tiene annualmente ad Acireale, presso il liceo Classico Gulli e Pennisi.
Sergio Lombardo (a destra) e Alessandro Triolo

Hanno partecipato all’agone di Greco studenti provenienti da tutta Italia, giovani eccellenti nella tecnica del vertere dai testi antichi e ottimi conoscitori della cultura classica. Gli studenti si sono cimentati nella traduzione e nel commento di un brano, tratto del IX libro della “Historia Ecclesiastica” di Eusebio, vescovo di Cesarea di Palestina, scrittore cristiano antico del IV secolo, detto il “padre della Storia ecclesiastica”. Gli allievi hanno saputo tradurre, con precisione e competenza, il brano che trattava della morte di Massimino Daia, l’ultimo degli imperatori romani, accusato di aver perseguitato ferocemente i Cristiani, prima dell’ascesa al trono di Costantino. Il passo, in particolare, descriveva l’atroce morte di Massimino e la damnatio memoriae che ne è seguita. Gli studenti hanno saputo tradurre in italiano come, nell’ottica di Eusebio, l’imperatore rappresentasse l’ultimo dei nemici della Chiesa e la sua dipartita una liberazione per la comunità dei credenti. Notevoli anche nel commento le riflessioni filosofiche sulla speculazione metafisica di Plotino, sul rapporto tra il Neoplatonismo e il Cristianesimo, e l’analisi stilistica della scrittura patristica, caratterizzata da un andamento prevalentemente paratattico, con periodi regolari, giustapposti mediante l’iterazione di congiunzioni coordinanti.
Ancora una volta il Liceo Classico di Santa Teresa di Riva, con i suoi studenti migliori, dimostra di essere all’altezza del confronto con gli altri licei d’Italia e soprattutto che non tutti i giovani hanno rinunciato all’esercizio della traduzione dei classici latini e greci, nei quali ritrovano le fondamenta della cultura occidentale e i valori sempiterni di ogni loro possibile e consapevole futuro.
Vivo compiacimento è stato espresso dai docenti e dalla Dirigente Carmela Maria Lipari, che ha voluto sottolineare come l’impegno e il desiderio di conoscenze approfondite siano il più valido strumento di crescita personale.

OLIMPIADI DI SCIENZE



Ecco i primi classificati alla fase regionale delle Olimpiadi delle Scienze per le tre categorie:
Categoria Biennio: Gabriel Fresta della 2A Linguistico di Giardini Naxos;
Categoria Triennio Biologia: Martina Aiello della 3B Scientifico di Giardini Naxos;
Categoria Triennio Scienze della Terra: Popas Andreas della 3A Scientifico di Giardini Naxos.
GIOCHI DI MATEMATICA
Domenico Ravidà, 14 anni, di Mandanici, della classe I C del Liceo Scientifico con opzione Scienze applicate ha vinto la fase provinciale dei Giochi di matematica e parteciperà alla finale nazionale in programma il prossimo 23 aprile a Palermo.

                                                                  
POLICULTURA EXPO WORLD

  • La classe III B del Liceo Classico è entrata nella rosa dei primi tre finalisti tra le scuole secondarie al concorso internazionale Policultura Expo World, bandito dal Politecnico di Milano nell’ambito del Progetto Scuola EXPO 2015.
    La classe, come squadra DEMETRA, ha prodotto il digital tale "GRANDMOTHER TELLS; OLIVE OIL STORIES", interamente in inglese.
    Ha partecipato alla cerimonia di premiazione a Milano il 30 settembre scorso.






  • Anche la classe II A del Liceo Classico ha partecipato al Progetto PoliculturaExpo 2015, del Politecnico di Milano, con la produzione del digital tale "LA TUTELA DEL TERRITORIO ITALIANO ATTRAVERSO LA COLTURA DELLE ECCELLENZE", visibile sui seguenti link.

Link alla narrazione                         Link al trailer


________________________________________________________

CONCORSO NAZIONALE Repubblica@scuola

Il 16 dicembre 2015 l'alunna Cristina Orlando della classe 5C del Liceo Scientifico di S. Teresa, é stata premiata a Roma dal direttore di Repubblica, Ezio Mauro, per essersi classificata al 2 posto

________________________________________

Concorso “ILLUMINIAMO LA CHIMICA”

Premiati gli alunni della classe IV C Liceo Scientifico di Santa Teresa di Riva come secondi classificati
___________________________________________

CERTAMEN PELORITANUM 2015

Due alunni del Liceo Classico dell'I.I.S. "Caminiti Trimarchi" di Santa Teresa di Riva hanno ottenuto il primo e il terzo premio del Certamen Peloritanum 2015, organizzato, presso il Liceo Maurolico di Messina, dalla delegazione Sgroj-Morabito dell'Associazione Italiana Cultura Classica. Si tratta di Sergio Lombardo ed Alessandro Triolo della classe IV sez. C del Liceo Classico, che nella sezione seniores, hanno raggiunto l'ambito traguardo. La prestigiosa competizione nazionale per i Licei, giunta alla ventisettesima edizione e compresa tra i “Certamina” di eccellenza segnalati dal Ministero della Pubblica Istruzione, prevede la traduzione ed il 
 ommento linguistico e stilistico-letterario di un passo tratto da importanti autori del mondo letterario latino. Quest'anno gli ottanta partecipanti, provenienti da cinque regioni d’Italia in rappresentanza di 15 licei, si sono cimentati nella traduzione di un brano tratto dall’opera “Ab Urbe Condita“ dello storico Tito Livio. Il testo, intitolato “La promessa di un traditore”, aveva per oggetto il racconto di una diserzione verificatasi tra le fila dei difensori della città di Sora durante l’assedio condotto contro la roccaforte ad opera dell’esercito consolare romano.






Sergio Lombardo (a destra) e Alessandro Triolo
 
Ricerca all'interno del sito
Torna ai contenuti | Torna al menu